Le Offerte di Energia e Gas nel Mercato Libero

Informazioni utili per la stipula di contratti di fornitura nel mercato libero

 

Oggigiorno tutti i fornitori di energia elettrica e gas operanti nel mercato libero presentano ai propri clienti delle offerte che prevedono particolari sconti in bolletta o ulteriori vantaggi, quali la fornitura di lampadine a LED per la propria casa.

Le offerte possono essere di tipo monorario o biorario e possono prevedere un prezzo bloccato per uno o più anni. Inoltre, possono prevedere un prezzo fissato per la componente prezzo energia della bolletta, oppure un prezzo “ancorato” al prezzo corrispondente della componente energia nel regime di maggior tutela.

Ancora, per quanto riguarda l’elettricità, si può richiedere che tutta l’energia elettrica consumata provenga da impianti alimentati a fonti rinnovabili (per maggiori informazioni vedi qui).

Come indicato sull’articolo dedicato di QualEnergia.it, passando ad una offerta del mercato libero è possibile risparmiare circa 300 euro in un anno, suddivisi equamente tra elettricità e gas.

Cambiare operatore energetico è semplice, perché non sono previsti costi aggiuntivi e non è richiesto di fornire la disdetta al proprio fornitore, è sufficiente sottoscrivere un nuovo contratto. Il cliente inoltre può recedere in qualsiasi momento dal contratto, purché rispetti il termine di preavviso previsto nel contratto stesso.

Inoltre, occorre avere cura di controllare i dati dei consumi di energia fatturati in bolletta e se, possibile, si consiglia di effettuare l’autolettura dei contatori, di cui vi abbiamo parlato meglio qui.In questo modo potrete evitare aggravi di costo in bolletta dovuti ai consumi stimati e ai successivi conguagli, che potrebbero vanificare del tutto la convenienza economica dell’offerta stipulata nel mercato libero.

Sul sito dell’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA), è disponibile il “Trova offerte”, un servizio che permette di confrontare diverse offerte di energia e gas nel mercato libero. L’ARERA fa presente che i fornitori non sono obbligati ad inserire le proprie offerte in questo portale (benché sia di loro interesse), ma anche se ne mancassero alcune, i risultati ottenibili con il Trova offerte possono offrire un ottimo orientamento sugli sconti conseguibili nel mercato libero.

In rete è possibile trovare altri siti non istituzionali che permettono di effettuare una comparazione di diverse offerte commerciali e gli stessi fornitori descrivono più nel dettaglio nel proprio sito internet le offerte valide attualmente.