Le Bollette 2.0

Come sono fatte le bollette dell'elettricità e del gas introdotte nel 2016

Dal 2016 l’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas e il Sistema Idrico, ora Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (ARERA) ha reso obbligatoria per tutti gli operatori del mercato libero e per i fornitori operanti nel regime di maggior tutela la cosiddetta Bolletta 2.0.

Si tratta di un aggiornamento delle bollette dell’elettricità e del gas nella struttura e nei contenuti, previsto con la Delibera 501/2014/R/COM dell’attuale ARERA, in base alla quale la bolletta è ora composta da un solo foglio scritto fronte e retro. L’obiettivo infatti è quello di rendere le bollette più chiare e più trasparenti.

Per la bolletta, le voci di costo sono state ricondotte a quattro: “spesa per la materia energia” (o “spesa per la materia gas naturale” per le bollette del gas), “spesa per il trasporto e la gestione del contatore”, “spesa per oneri di sistema”, “imposte”. Potremo altresì ricevere ancora una bolletta più lunga con il dettaglio delle voci di costo, facendo espressa richiesta al fornitore per il suo invio cartaceo o tramite mail.

Sul sito di ARERA, è disponibile un’area dedicata alla Bolletta 2.0 per l’elettricità e per il gas, che spiega quali siano le informazioni presenti nelle bollette sintetiche di elettricità e gas. In aggiunta, sul sito del Servizio Elettrico Nazionale è possibile visualizzare un fac simile della bolletta, con una spiegazione anche visiva dei suoi contenuti.