Credevate che noi fossimo gli unici ad utilizzare i forni solari nella provincia di Pesaro e Urbino? Allora vi sbagliavate di grosso!

Basta parlarne tra amici e al lavoro per capire che la curiosità di cucinare con il sole può essere accolta con semplicità e senza troppi tentennamenti.

Infatti, data la facilità con cui possiamo costruire un forno a scatola, sperimentare la cucina solare può diventare un passatempo divertente ed educativo per i genitori e i propri figli, allontanando questi ultimi per uno o due ore da un’altra scatola a cui siamo ahimé ben più avvezzi, quella del televisore.

Foto di forno solare a scatola con a fianco bambini.

Costruire un forno a scatola può essere semplice e rapido. Bastano una o due ore per realizzare un modellino ben funzionante! Un gioco divertente ed educativo per i propri figli.

Inoltre, un forno solare può essere utile per cose che spesso non ci vengono in mente.

Pensiamo ad esempio alla possibilità di essiccare frutta e verdura, come banane, zucchine e cipolle, oppure alla possibilità di scongelare gli alimenti o a preriscaldare quelli tirati fuori dal frigo.

Al proposito, un nostro amico, ci ha confessato che il suo forno solare a scatola ha funzionato egregiamente per scongelare del pane in modo più naturale, restituendogli l’odore tipico di quando è appena sfornato.

Sempre il nostro amico, ci informa che con il forno solare è possibile fare un ottimo croccante composto da mandorle tritate e/o altri semi oleosi assieme a datteri e/o prugne secche.

Dite la verità, i forni solari vi stanno incuriosendo eh? Perché non ci provate anche voi?

A presto con altre novità!