Buon Dì .

Carissimi, come saprete ho dato avvio ad un progetto con la garanzia giovani europea riguardante lo studio e realizzazione di forni solari e pannelli solari termici realizzati con materiale a basso costo. Ringrazio Legambiente per avermi dato la possibilità di attivare la garanzia giovani!!

Oggi vi voglio parlare del lavoro che ho fatto finora sui forni solari a scatola.

Ho preso 2 scatole di cartone , le ho messe una dentro l’altra e ho tagliato del cartone che andremo ad inserire fra le 2 scatole.

Scatola Interna, Scatola Esterna e Pezzettini in Cartone Riempitivi

Scatola Interna, Scatola Esterna e Pezzettini in Cartone Riempitivi

Lavori di Taglio e Rifinitura con il Taglierino

Lavori di Taglio e Rifinitura con il Taglierino

 

La scatola interna rappresenta la camera all’interno della quale avviene la cottura. La scatola esterna rappresenta il corpo del forno e, assieme ai pezzetti di cartone posti nello spazio vuoto che la separa dalla scatola interna, ha la funzione di isolare termicamente la camera di cottura (cioè di non fare uscire il calore all’esterno).

A partire dalle due scatole, ho preso dei vecchi specchi al centro riuso dell’aspes, ho comprato un taglia vetro economico a 7 € al ferramenta, poi con 2 aiutanti sono riuscito a tagliare lo specchio in 5 parti (vedi il video pubblicato sul gruppo facebook).

Taglio dello Specchio da Usare come Superficie Riflettente all'interno del Forno.

Taglio dello Specchio da Usare come Superficie Riflettente all’interno del Forno.

Esse vanno inserite nella scatola interna. Al momento ho posto anche sul fondo uno specchio, ma probabilmente lo sostituirò con una piastra di colore scuro e conducente il calore, isolata rispetto alla base del forno con dell’opportuno materiale, in modo da migliorare le proprietà riscaldanti del forno. Per finire, la parte superiore del forno è chiusa da un vetro, indispensabile per fare entrare la radiazione solare e trattenere la radiazione infrarossa che si sviluppa all’interno del forno, creando così l’effetto serra che determina le proprietà riscaldanti. Per il vetro sono andato dal vetraio e ho speso 5€ , esso dovrà essere appoggiato sopra gli specchi e bisogna trovare un modo per sigillarlo momentaneamente, perché dobbiamo avere la possibilità di inserire pentole e tegami e fare uscire il vapore. I vari specchi non sono perfettamente dritti e non sono cartavetrati , ora il problema sarà trovare un modo di bloccare il vetro e come dicevo prima sigillarlo completamente, ricordando che il materiale deve essere atossico e resistente al calore.

Grazie mille per aver letto !

NB: possiamo dire che per ora la mia spesa attuale è di circa 12 €